Intervista a Costantino Sambuy, Amministratore Delegato Derbi

Derbi Rambla 125 e 250i

Congiuntamente al comunicato stampa del nuovo Derbi Rambla 125 e 250i, Piaggio ha diffuso l'intervista a Costantino Sambuy, Amministratore Delegato Derbi che riportatiamo con piacere.

D: Perché è stata scelta Barcellona per la presentazione del nuovo scooter Derbi Rambla 125 250i?
R: Barcellona costituisce il migliore palcoscenico per il lancio del Derbi Rambla 125 / 250i per una serie di aspetti che essa rappresenta: architettura, design, innovazione... Tutto ciò è diventato un simbolo di Barcellona, e come Derbi facciamo parte di questa realtà moderna e all’avanguardia.

D: Cosa intende quando dice che Barcellona simboleggia il fenomeno dello scooter?
R: Perché è una delle città spagnole con la maggiore concentrazione di veicoli a due ruote, oltre ad essere una delle prime città europee per concentrazione di scooter e tra l’altro rappresenta al meglio il “fenomeno” scooter a ruota alta. Non c’è dubbio che a Barcellona esistono delle esigenze molto concrete, a cui abbiamo voluto dare una risposta lanciando il Derbi Rambla 125 / 250i.

D: A chi è diretto?
R: A un pubblico giovane che ricerca una nuova forma, più dinamica, libera e moderna, di vivere e godere la città. Ogni modello con le sue sfumature. Il Derbi Rambla 125 è pensato per i più giovani, che utilizzano lo scooter per andare a studiare o lavorare in città. Il modello 250i, diretto a un pubblico di età leggermente più adulta, consente di effettuare percorsi comodi e sicuri, anche fuori dall’ambito urbano.

D: In generale, che cosa apprezza questo pubblico?
R: Apprezza soprattutto il principale vantaggio del Rambla: la combinazione tra divertimento, sportività e facilità di utilizzo, ovvero l’unione del carattere dinamico, divertente e moderno di Derbi e l'affidabilità garantita dal motore Piaggio. E tutto ciò si aggiunge ad un'estetica attuale e ad una tecnologia di ultima generazione.

D: Quali sono gli altri vantaggi di questo nuovo scooter?
R: Come dicevo, è molto avanzato dal punto di vista tecnico e fra i suoi vantaggi possiamo annoverare il sistema frenante a disco anteriore e posteriore, la sospensione con doppio ammortizzatore, le ruote di grande diametro e la sella bassa, caratteristiche che ne aumentano la sicurezza su strada. Inoltre, è dotato di una grande capacità di carico sotto la sella, nel vano portaoggetti frontale e grazie alla pedana piatta centrale.

D: Che cosa rappresenta Rambla per una marca storica come Derbi?
R: La riconquista dello spazio urbano a partire da un posizionamento moderno, basato su un concetto di scooter che soddisfa utenti sempre più esigenti. Fondata nel 1922 da Simeó Rabasa y Singla, Derbi si è sempre contraddistinta per la personalità dinamica ed un approccio orientato all’innovazione ed alla tecnologia.

D: Come si posiziona Derbi su un mercato altamente concorrenziale come quello attuale?
R: Grazie alla sua lunga esperienza, Derbi ha saputo adeguarsi alle nuove esigenze e tendenze, ha saputo cioè riorientare la propria linea commerciale strategica. Continuiamo ad essere leader in Europa nel segmento delle moto 50cc ed ora scommettiamo in maniera forte e decisa anche sulla cilindrata 125cc, secondo la filosofia della nostra marca pronta ad offrire “la prima emozione” a tutti i giovani. Ora disponiamo della gamma più completa di moto 125 presente sul mercato, alla quale aggiungiamo il nuovo scooter Rambla a ruota alta per avvicinarci anche agli utenti che ricercano praticità, sicurezza e stile sportivo con cui muoversi agilmente nel traffico urbano.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: