Rossi: "Niente paura, lotterò per vincere"

Valentino Rossi Fiat Yamaha

Se Jorge Lorenzo conquista a sorpresa la pole position al primo tentativo, Valentino Rossi è costretto ad accontentarsi del settimo posto.

Terza fila in griglia ad un secondo e due decimi dal compagno di squadra: inutile negare che dal fuoriclasse di Tavullia ci si aspettava qualcosa in più in questo primo appuntamento in Qatar, ma non tutto è perduto.

Il passo di gara è buono, ed una partenza "sprint" potrebbe permettergli di lottare fin da subito con Casey Stoner e con il trio Yamaha formato da Lorenzo, Toseland ed Edwards.

“Eravamo consapevoli del fatto che non saremmo stati in piena forma per le qualifiche"
- ammette il sette volte iridato - "Non siamo stati in grado di risolvere del tutto il problema e così non ho potuto battermi per raggiungere le prime posizioni.

A parte questo, sono soddisfatto dei passi in avanti che abbiamo fatto oggi e, infatti, il nostro passo di gara è decisamente migliorato rispetto a ieri. La terza fila non è certo il massimo, ma so che le gomme Bridgestone lavorano bene fin dai primissimi giri. Mi congratulo con Lorenzo perché è stato davvero impressionante stasera e questo dimostra che la nostra moto è davvero competitiva. Riesco a gestire la mia M1 esattamente come voglio, ho un ottimo feeling e ora non ci resta che aspettare la gara.”

Anche Davide Brivio, Team Manager di Valentino, appare piuttosto tranquillo in vista dell'impegno di questa sera:

“Abbiamo migliorato il nostro ritmo di gara, quindi siamo felici. Sapevamo che il nostro lavoro con gli pneumatici da qualifica sarebbe stato difficile e aver conquistato il settimo posto non è cosi male. E’ un punto di partenza per noi e ora dobbiamo migliorarci in futuro. Congratulazioni a Lorenzo per la sua pole position e alla Yamaha per aver conquistato tutta la prima fila; sarà davvero un interessante inizio di campionato!”

via | Yamahamotogp.com

  • shares
  • Mail
142 commenti Aggiorna
Ordina: