GP del Qatar: Stoner non si sposta dalla vetta nelle FP2

Casey Stoner

Ormai pare che Casey Stoner abbia fatto l'abbonamento in prima fila per lo spettacolo notturno del Qatar, ancora una volta davanti a tutti, e ancora abbassando il tempo rispetto alle FP1.

1'55"442 è il tempo dell'australiano, che ormai non stupisce più nessuno, al contrario della vera rivelazione delle seconde prove libere del venerdì nel deserto: Jorge Lorenzo, che alla conclusione dell'ora di prove si è fermato 11 millesimi dietro il Canguro Desmodromico, imponendosi con una costanza impressionante.

Non ha mancato un giro Jorge: 1’55”7, 1’55”6, 1’55”4, 1’55”4, 1’55”5, 155”5, roba da far venire gli incubi alla Rossa, grazie anche alle nuove gomme Michelin, che sono state portate oggi e fornite ai piloti, che hanno costantemente girato anche mezzo secondo più veloci rispetto alle vecchie coperture.

Bridgestone, da parte sua, ha messo il solito Stoner lì davanti ma gli altri continuano a girare con gli stessi tempi, nonostante le gomme siano fresche di giornata anche per loro.

Dietro di loro c'è il plotone dei "rookies", quattro piloti che hanno voglia di farsi sentire, e di mettere i piedi in testa a quelli più esperti di loro: in ordine il già citato Lorenzo, Toseland terzo e quinto e sesto i nostri Dovizioso e De Angelis, interrotti al quarto posto da un Colin Edwards che si sta dimostrando davvero veloce.

Continuano i problemi invece per Valentino Rossi, che si ferma all'ottava posizione, per problemi di grip. Strano avvenimento poichè nelle FP1 ha assicurato che tutto procedeva a meraviglia, convinto del buon risultato nelle prove seguenti. Ai microfoni ha dichiarato: "Mi aspettavo di essere veloce anche nel secondo turno, e invece ho sofferto molto: non abbiamo abbastanza grip, e perciò siamo andati piuttosto piano. Abbiamo lavorato sulla moto, ma senza risolvere i problemi. Per domani abbiamo in mente delle modifiche, vedremo”

Rogne costanti anche per il Team Repsol HRC che vede i suoi due piloti navigare in acque torbide, concludendo le prove con Pedrosa 11° e Hayden 13° e ultimi delle Michelin. Melandri come al solito guarda da dietro (14°) con una Ducati che nelle sue mani pare un Ciao Piaggio, mentre Capirex segue decimo un po in affanno.

Appuntamento alle 19.00 con le FP3 e alle 23.00 per le Qualifiche.

via | GPone

  • shares
  • Mail
105 commenti Aggiorna
Ordina: