Un partner americano per salvare MV dalla crisi?

MV AgustaProprio così, la manna dal cielo per il Gruppo MV Agusta potrebbe arrivare dal nuovo continente, grazie ad una operazione ideata da Mario Resca, Senior Advisior del fondo statunitense Oaktree - che ha già salvato una grande azienda come cirio dal baratro - ha dichiarato di voler "Mettere la MV di Claudio Castiglioni in condizione di realizzare i numerosi nuovi modelli previsti da qui al 2013 con una robusta iniezione di denaro liquido".

Dopo le vicende che hanno visto MV cedere il marchio Husqvarna ai bavaresi di BMW per 92 milioni di Euro, la situazione del gruppo non è affatto migliorata, e si continua a subire la perdita, alla chiusura del bilancio di marzo 2007, di ben -34,4 milioni.

Il business plan 2007-2013 prevede un lancio di nuovi modelli e una crescita di fatturato da 80 a 180 milioni per portare l'azienda ad essere redditizia, ma per questo piano ambizioso non restano al momento sufficienti risorse.

L'ingresso di Mario Resca nella realtà aziendale di Castiglioni potrebbe portare realmente al compimento i piani aziendali per il prossimo futuro, ma le perdite continuano a farsi sentire e la variabile tempo sarà fondamentale: qualche mese di ritardo potrebbe infatti pregiudicare la continuità aziendale.

Grazie mille alla segnalazione di Aigor

via | Motociclismo

  • shares
  • Mail
42 commenti Aggiorna
Ordina: