2° Revival Regolarità Classica

Foto Giulio Farinola, Motocrossdepoca

Si terrà a Selvino (BG) il 27 aprile prossimo la seconda edizione del “Revival Regolarità Classica”. Seppur al secondo anno si sta già ritagliando un ruolo di primo piano nel variegato panorama dell’enduro storico. Lo scorso anno infatti non ha fatto fatica ad attirare subito l’interesse degli appassionati, con oltre 70 regolaristi che hanno preso parte all’avvenimento.

Quest’anno la manifestazione vedrà la partecipazione anche di nomi noti della regolarità classica, come Pietro Caccia, Alessandro Gritti, Giuseppe Signorelli, Brinkman, Augusto Taiocchi e Gino Perego, campione a livello europeo, col ruolo di apripista con la sua Sachs 50.

A Selvino interverrà anche Walter Testori, che ha espresso il suo giudizio positivo nei confronti del “Revival Regolarità Classica” consentendo l’utilizzo, all’interno della manifestazione, dell’immagine di Imerio Testori, quale icona dell’amore per lo sport e la Regolarità.

Foto Giulio Farinola, Motocrossdepoca
Foto Giulio Farinola, Motocrossdepoca
Foto Giulio Farinola, Motocrossdepoca
Foto Giulio Farinola, Motocrossdepoca
Foto Giulio Farinola, Motocrossdepoca
Foto Giulio Farinola, Motocrossdepoca
Foto Giulio Farinola, Motocrossdepoca
Foto Giulio Farinola, Motocrossdepoca

Naturalmente, data l’importanza dell’evento, non potevano non essere invitati tutti i Club e i Registri Storici: Registro Storico Gilera, Ancillotti, Registro Storico Moto Mazzilli, Rond Sachs, Registro Zundapp, Registro Storico SWM, Registro Hercules-Dkw-Sachs, Registro Storico Fantic Motor e molti altri ancora.

Da segnalare anche che, nell’ambito della manifestazione, verrà organizzato un miniraduno per possessori di moto AIM. Il raduno, che ha finalità di aggregazione di appassionati che condividono la medesima grande passione per le moto d’epoca, si terrà su un area che ha scritto la storia della "Grande Regolarità Italiana": infatti, la speciale si terrà presso il famoso Monte Poieto.

L’organizzazione del Revival prevede una parte in movimento con una prova speciale non cronometrata su un facile percorso di 20 km in fuoristrada, non competitivo, e una parte di esposizione statica di moto da regolarità e cross anni ’60, ’70, ’80, tra le quali verranno premiate le migliori per diverse caratteristiche: anno, originalità, ecc. Verrà poi allestito un mercatino con espositori per fornire un servizio completo a tutti i partecipanti.

foto | Giulio Farinola [Motocrossdepoca]

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: