Toseland felice di avere la Yamaha come Rossi

Toseland punta molto sulla presenza di Rossi per lo sviluppo della M1

E' stato criticato da molti per la sua scelta, o perlomeno messo in dubbio, ma la decisione di James Toseland di accasarsi con la nel team satellite Yamaha Tech3 alla lunga potrebbe anche rivelarsi azzeccata. Di sicuro lo spera lui stesso, che a riguardo di recente ha offerto una interessante interpretazione del perchè abbia deciso di salire su una moto non "factory" al 100%.

Avere infatti in Casa la star e campione Valentino Rossi fa sperare a Toseland di poter ottenere una grande attenzione nella sua avventura in MotoGP da rookie: ovviamente grazie a risultati quanto mai vicini a quelli del pesarese. Ecco il punto di vista del giovane pilota inglese che, in sella alla Yamaha YZR-M1 quasi ufficiale del suo team conta di impressionare addetti ai lavori e piloti con i suoi risultati.

Senza contare poi che James ritiene - come ha raccontato ai microfoni di Motorcyclenews - che tutta l'attenzione e la pressione saranno per il team ufficiale che dovrà dare il meglio per Rossi, garantendo in questo modo a lui ed il suo compagno di team Colin Edwards il frutto del lavoro di sviluppo:

"Valentino ha una tale esperienza ed un palmares alle spalle da mettere la necessaria pressione alla fabbrica a fare sempre meglio.
Se lui ha una giornata nera nessuno può puntare il dito verso di lui e dargliene colpe. Una situazione questa che fa si ci sia sempre pressione verso i miglioramenti della moto, che sono poi una cosa buona per qualsiasi pilota Yamaha
".

E sempre in fatto di spinte a fare bene, James Toseland ha anche ricevuto un ulteriore motivazione dai boss Yamaha che gli hanno assicurato che dalla terza gara della stagione - il GP del Portogallo - anche lui riceverà il nuovo motore a valvole pneumatiche.

Un evoluzione importantissima, visto che sia Toseland che il texano Colin Edwards inizieranno la stagione con il motore nella vecchia configurazione e non con il propulsore a valvole pneumatiche che Valentino e Jorge Lorenzo hanno già testato a lungo questo inverno.

via | MCN

  • shares
  • Mail
55 commenti Aggiorna
Ordina: