SBK: Due mesi di stop per Vittorio Iannuzzo?


Weekend australiano assolutamente da dimenticare per il Team Pedercini, sopratutto per il povero Vittorio Iannuzzo fratturatosi il polso nella mano sinistra nel contatto in partenza con Michel Fabrizio. Il pilota avellinese, sopravvenendo dalle retrovie si è trovato il romano ancora fermo sullo schieramento di partenza e seppur cercando di evitarlo gli è finito addosso sul lato sinistro.

Trasportato a Melbourne è stato prontamente operato per ridurre il danno. I medici hanno mantenuto la prognosi riservata, ma le previsioni sono quelle di uno stop di minimo due mesi. A vittorio va il nostro in bocca al lupo di pronta guarigione.

Anche per Ayrton Badovini è stato un weekend da dimenticare. In gara 1 si ritirava dopo dieci tornate non essendo riuscito trovare un set up che gli permettesse di guidare in maniera efficace. Il biellese si presentava al via di gara 2 con il solo intento di accumulare esperienza in vista del proseguo della stagione. A seguire le dichiarazioni del direttore sportivo e del solo Badovini.

















Lucio Pedercini, direttore sportivo: "Siamo tutti veramente dispiaciuti per quanto è capitato a Vittorio e non possiamo che fargli i nostri migliori auguri. Purtroppo l’infortunio sembra essere grave e non ci permetterà di schierarlo a lungo. Noi confidiamo comunque nella sua grande voglia di tornare in sella, per abbreviare i tempi di recupero e poterlo quanto prima vedere di nuovo in pista”.

Ayrton Badovini: "Sono veramente dispiaciuto per quanto è accaduto al mio compagno di squadra, al quale non posso che augurare una pronta guarigione. Per quanto riguarda il mio week end devo dire che non sono mai riuscito a trovare una messa a punto soddisfacente, condizione che non mi ha permesso di esprimermi sui livelli della scorsa settimana in Qatar dove sono stato autore di due buone manche".

via | Team Pedercini

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: