SBK: Superpole positiva per il team Yamaha Motor Italia

troy corser yamaha sbk

Si è conclusa con un buon risultato complessivo per il Team Yamaha Motor Italia la due giorni di prove sul circuito australiano di Phillip Island, teatro della seconda prova del campionato mondiale SBK.

Troy Corser si è confermato uno dei piloti più veloci in pista facendo segnare il secondo tempo assoluto nella Superpole,
mentre dopo alcuni problemi nelle qualifiche, Noriyuki Haga è riuscito a recuperare ottenendo la settima posizione.

Troy Corser (Posizione: 2° - Tempo: 1’32”011): "Oggi la moto andava abbastanza bene, poi le cose sono peggiorate nelle prove libere del pomeriggio quando abbiamo cercato di ottenere un maggior bilanciamento. Sfortunatamente non siamo stati in grado di provare le gomme da qualifica prima della Superpole, così mi sono ritrovato a dover fare il giro veloce senza avere riferimenti sul comportamento del pneumatico. Non possiamo lamentarci troppo, comunque, perché essere in prima fila è la situazione ideale per domani".

Noriyuki Haga (Posizione: 7° - Tempo: 1’32”728): "Alla fine del turno di prove libere ho provato la gomma da qualifica e mi sono trovato bene. In Superpole mi sembrava di avere un altro pneumatico. Il lato sinistro non aveva grip perché quando aprivo il gas la moto scivolava e da quel momento non ho potuto più spingere come avrei voluto. Abbiamo ancora problemi con le ondulazioni dell’asfalto, ma va meglio rispetto a ieri. Domani mattina proveremo altre soluzioni e sono convinto che saremo pronti per la gara".

Massimo Meregalli (team manager): "Entrambi i piloti stanno ancora cercando la messa a punto ottimale. Dopo l’ultimo turno di libere però, mentre Troy ha probabilmente individuato la giusta direzione, Nori invece è ancora indeciso. Domani proverà due regolazioni diverse nel warm up e poi deciderà quale utilizzare per la gara. Non siamo ancora a posto ma stiamo lavorando duro e domani faremo di tutto per presentarci competitivi. Nella Superpole le cose sono andate abbastanza bene, e partire dalla prima e dalla seconda fila permetterà ad entrambi di giocarsi le proprie carte".

WSBK Phillip Island, Superpole:

1. Bayliss (Ducati) 1’31”493
2. Troy Corser (Team Yamaha Motor Italia) 1’32”011
3. Fabrizio (Ducati) 1’32”164
4. Checa (Honda) 1’32”373
5. Nieto (Suzuki) 1’32”711
6. Smrz (Ducati) 1’32”714
7. Noriyuki Haga (Team Yamaha Motor Italia) 1’32”588
8. Neukirchner (Suzuki) 1’32”767
9. Holland (Honda) 1’32“903
10. Laconi (Kawasaki) 1’32“962.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: