SBK Losail Gara 2: Nieto Vince ma Ducati domina

fonsi Nieto

Gara 2 è stata condita in una diversa salsa, rispetto alla prima, ma non ha risparmiato emozioni anch'essa, proponendoci dei duelli incredibili (uno su tutti quello fra Xaus e Biaggi). La vittoria va a Nieto mentre Ducati piazza 4 moto nella prime 5 posizioni.

Cominciando dall'inizio, le Yamaha balzate davanti alla partenza, si sono via via fatte inghiottire dalla mischia col passare dei giri e i numerosi avvicendamenti alla testa della corsa difficilmente ci avrebbero fatto pensare all'ordine di arrivo.

Un plauso va sicuramente fatto a Fonsi Nieto e alla sua Suzuki Alstare, che nelle prime fasi della gara non ci saremmo mai aspettati così performante, così come Ruben Xaus che ci ha offerto il suo tipico, funambolico spettacolo in sella alla Ducati #111, rendendolo più efficace del solito.
Superbike 2008 - Qatar
Superbike 2008 - Qatar
Superbike 2008 - Qatar
Superbike 2008 - Qatar
Superbike 2008 - Qatar
Superbike 2008 - Qatar
Il terzo posto di Max Biaggi fa figurare il romano come il più regolare della giornata, ha accusato qualche rogna motoristica nella sua 1098 in gara 2, ma non ha comunque rovinato l'ottima performance del Corsaro. Quarto Bayliss, un po sottotono rispetto alla prima gara (dove pareva che gli avessero messo il peperoncino nelle mutande) nonostante la sua moto non avesse nessuna differenza rispetto alla gara precedente, e un Michel Fabrizio quinto che finalmente mostra il suo potenziale.

Lanzi ottiene un incoraggiante sesto posto, mentre Max Neukrchner non si è dimostrato brillante come in gara 1 arrivando ottavo al traguardo. Deludente Haga, che dopo la figuraccia di gara uno non ha saputo riscattarsi, non riuscendo a concludere nella top ten. Ancora problemi per Honda che continua lo sviluppo della nuova moto, mentre Kawasaki PSG-1 naviga in brutte acque a causa di un brutto chattering.

I duelli che si sono visti in questa seconda gara sono da cineteca sportiva (soprattutto quello fra Xaus e Biaggi, che per due giri tiratissimi si sono scambiati le posizioni più volte, percorrendo mezzo giro affiancati) e nonostante la splendida prestazione di Nieto e della sua Suzuki, la moto che ha preso il largo nel campionato costruttori è la Ducati, che ha dato prova della spietata efficacia del modello 1098 F08.

1. Nieto (Suzuki) 18 giri
2. Xaus (Ducati) a 0”301
3. Biaggi (Ducati) a 1”321
4. Bayliss (Ducati) a 6”452
5. Fabrizio (Ducati) a 7”627
6. Lanzi (Ducati) a 9”117
7. Corser (Yamaha) a 10”806
8. Neukirchner (Suzuki) a 11”661
9. Smrz (Ducati) a 13“269
10. Sofuoglu (Honda) a 14”563

  • shares
  • Mail
169 commenti Aggiorna
Ordina: