Il Team Ten Kate sempre più vicino alla MotoGP nel 2009

Il Team Ten Kate prepara il suo arrivo in MotoGP?MotoGP si, MotoGP no: continua il balletto da parte di uno dei team privati più forti e ben organizzati del panorama mondiale. Stiamo parlando ovviamente degli olandesi del Team Ten Kate Hannspree, che già da oltre un anno stanno pensando di fare il grade salto nella massima categoria del motomondiale.

Un passaggio che ad un certo punto sembrava possibile già dalla stagione 2008, ma che poi era invece saltato per la volontà del team di organizzare al meglio un simile debutto.

E proprio mentre la stagione SBK si prepara al via, l'attenzione e dei media si sta concentrando anche su alcuni aspetti un poco inusuali del paddock del mondiale delle derivate di serie: una di queste è l'assetto del Team Ten Kate Hannspree, che si presenta al via con una formazione non convenzionale.

Infatti mentre tutti gli altri team puntano su due soli piloti - e generalmente di questi uno ha più esperienza e uno è un giovane promettente - o su squadre con due piloti veterani ed un secondo "junior team", la squadra olandese schiera tre piloti di primo livello: il veterano della MotoGP Carlos Checa, il due volte campione del mondo BSB Ryuichi Kiyonari, e il Campione del Mondo Supersport title Kenan Sofuoglu.

Una scelta che sembrerebbe fatta in ottica del futuro impegno proprio in MotoGP che il team olandese si sta preprando ad affrontare, come - seppure un poco tra le righe - ha confermato lo stesso boss della squadra Ronal Ten Kate in una intervista al magazine Moto73: "Mi avete preso con la guardia abbassata... "avere tre piloti" rientra sicuramente nei nostri piani di creare un certo tipo di struttura che ci permetta di eventualmente fare qualcosa di particolare in futuro.

Effettivamente non abbiamo tre top riders senza un motivo. E non nascondo che nei nostri piani potrebeb esserci quello di introdurre un vero e proprio Junior Team nel mondiale Superbike... E d'altro canto, si potrebbe utilizzare la stessa struttura come base per un'entrata in MotoGP."

Insomma una neanche tanto velata dichiarazione di intenti quella di Ronald, e del resto il loro attuale assetto permetterà al team alla fine di questa stagione di avere tre team di meccanici perfettamente preparati e rodati, oltre che abbastanza personale per affrontare il debutto in MotoGP. E se consideriamo che il boss del Team LCR Honda Lucio Cecchinello ha dichiarato i suoi piani per crescere ulteriormente nel 2009, prima ancora che partisse la stagione di quest'anno, non è difficile immaginarsi che la corsa al ruolo di team satellite Honda "ufficiale" sia di fattà già iniziata.

E il Team ten Kate si prepara al mettere sul piatto tutti i suoi titoli nei campionati World Superbike e World Supersport per ottenere tutto il supporto necessarip per il suo arrivo in MotoGP nel migliore dei modi. Ringraziamo per la segnalazione il nostro lettore Cheyenne.

via | Kropotkin Thinks

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: