A spasso con la Bmw K1200Gt

Bmw k1200Gt

Da qualche giorno abbiamo in prova una delle moto di alta gamma più comode del mercato, la Bmw K1200Gt.
Inauguriamo così una nuova categoria di Motoblog "a spasso con", reputiamo infatti importante testare le moto in ogni condizione e specialmente nelle condizioni di uso comune, dal triste casa-ufficio, al week-end in buona compagnia.

Iniziamo dall'impatto estetico di questa bella signora, uno stile classico e assolutamente non appariscente (come del resto piace ai suoi spasimanti..) spicca per la sua carenatura molto squadrata, moderna e imponente.
La moto ci è stata consegnata con il set di valigie completo, le due laterali in tinta con il colore della moto e il bauletto(ne) argento in contrasto; tanto spazio disponibile fa venir voglia di partire, ma per i primi giorni (quelli tristi del casa-ufficio) abbiamo deciso di girare senza, prediligendo l'agilità nel traffico che la moto è, nonostante la stazza, capace di dare.

Bmw k1200Gt
Bmw k1200Gt
Bmw k1200Gt

Decisamente non in linea con il nuovo design Bmw è la fanaleria posteriore, che, in assenza delle borse laterali risulta un pochino banale.

Il cruscotto, come tutte le Bmw è veramente molto completo, quasi automobilistico, gli strumenti analogici scelti di forma classica, tachimetro e contagiri sono separati da un ampio display al centro che riporta la marcia inserita, il livello del carburante, la temperatura, il chilometraggio totale e due parziali, l’ora, le indicazioni del computer di bordo e lo stato dell’Esa (Electronic Suspension Adjustment) oltre alla pressione dei pneumatici (anteriore e posteriore).

La posizione di guida è comodissima e molto personalizzabile grazie alla regolazione del manubrio e della sella; solo le pedane, se proprio dobbiamo trovare un difettuccio, risultano un pochino arretrate e obbligano a scaricare il peso sulle braccia.
L'ampia sella ha in dote il riscaldamento (dolce la vita eh eh!), anche il passeggero può scegliere l'intensità del caldo "alle chiappette" grazie al pulsante separato da quello del guidatore; in questo freddo febbraio viaggiare con manopole e sella riscaldata ci fanno sentire dei veri privilegiati.

Il fanatico Bmwista predilige il motore boxer, lo sappiamo, ma questo quattro cilindri in linea da 1.157 cc (lo stesso montato sulla sportiva versione S) ci ha stupito da subito con i suoi 152 i cavalli erogati a 9.500 giri/min.; in particolare la coppia, 130 Nm a 7.750 giri/min, è paurosa!

Ora, prima di darvi le impressioni di guida (nei prossimi giorni), andiamo a macinare qualche chilometro in autostrada...

Bmw k1200Gt
Bmw k1200Gt
Bmw k1200Gt
Bmw k1200Gt
Bmw k1200Gt
Bmw k1200Gt
Bmw k1200Gt
Bmw k1200Gt
Bmw k1200Gt
Bmw k1200Gt
Bmw k1200Gt

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: