Bridgestone: "Contiamo nel contributo di Rossi"

Valentino Rossi Fiat Yamaha

Con il mondiale MotoGP oramai alle porte sono in molti, addetti ai lavori e semplici tifosi, a chiedersi quanto il fattore gomme possa influire nella stagione 2008. Con una Michelin in netta ripresa, la Bridgestone è pronta a fare gli straordinari pur di riconfermarsi ad altissimi livelli.

Con l'arrivo di Valentino Rossi alla corte del gommista nipponico, sarà ancor più duro per Casey Stoner il compito di riconfermarsi il numero uno della classe regina. Molte le "cure" riservate al fuoriclasse pesarese, anche se a detta del Direttore Sportivo Bridgestone, non ci saranno trattamenti di favore.

"Non credo che la Ducati, così come le altre case, abbiano paura che siano date loro meno attenzioni" ha dichiarato Hamashima San -"Abbiamo spiegato la situazione attuale a tutti i nostri partners, i quali si sono dimostrati soddisfatti e fiduciosi per la prossima stagione.

Vogliamo che il rapporto sia ottimale con tutte le case motociclistiche con le quali abbiamo sottoscritto un contratto. Ogni team ci da un notevole contributo in tema di sviluppo, ma a volte si sente la necessità di qualcuno in grado di prendere decisioni importanti e su questo noi contiamo molto su Valentino.

Il suo talento, la sua lucidità, la sua capacità di analisi è fuori di dubbio. Può davvero fornirci un aiuto determinante nello sviluppo. La nostra filosofia consiste nel concepire una gomma standard di elevata qualità e solo successivamente prenderci cura delle singole necessità dei piloti.

Negli ultimi test siamo rimasti davvero impressionati dai risultati ottenuti da Rossi. Sono davvero entusiasta per quello che è riuscito a fare e per l'impegno profuso. Da par nostro continueremo a dare il massimo."

via | Autosport.com

  • shares
  • Mail
156 commenti Aggiorna
Ordina: