MotoCult: Harley Davidson e Indians in "Hell Ride", l'ultimo biker movie

Martedì e torna MotoCult, la rubrica che vi racconta i migliori film a tema motociclistico e le più belle due ruote nel cinema. Dopo avervi raccontato qualche curiosità su "Paura e delirio a Las Vegas", cambiamo genere e dedichiamoci e un film a tema puramente motociclistico, anzi a quello che possiamo considerare l'ultimo vero "biker movie" mai girato: "Hell Ride", di Larry Bishop del 2008, con un cast composto da miti come Dennis Hopper, Michael Madsen, David Carradine e lo stesso Larry Bishop, tutti notori motociclisti nella vita privata.

A molti di voi il nome Larry Bishop potrebbe non dire granché, ma gli appassionati dei film di Tarantino lo ricorderanno per aver svolto due ruoli in Kill Bill 2 e in questa pellicola veste il triplo ruolo di sceneggiatore, regista e attore e Tarantino stesso figura tra i produttori: quelli di voi che l'anno visto noteranno subito l'impronta del maestro del pulp.

La storia è il solito intreccio di violenze e vendette tanto caro a Quentin e soci: la donna del Pistolero (Bishop) viene barbaramente uccisa da The Deuce (David Carradine) e Billy Wings (Vinnie Jones, si, proprio quello dei film di Guy Ritchie), leader della banda motociclistica 666'ers (un nome un programma...). Al Pistolero non resta altro che dichiarare guerra e, seguito di fedelissimi The Gent (Michael Madsen), Comanche (Eric Balfour) e Eddie Zero (Dennis Hopper), consuma la sua feroce vendetta.

Il film è ambientato nel '76 e la fotografia e la colonna sonora rispecchiano quella dei b-movie dell'epoca (sempre in stile tarantiniano); sugli attori poco da dire, stiamo parlando di leggende che più che recitare ruoli si divertono a interpretare se stessi. Sulle moto ci sarebbe da aprire un capitolo lungo quanto un'enciclopedia: un vero e proprio tripudio di Harley Davidson customizzate, tra le quali spiccano anche un paio di Indian.

HD Heritage Softail, Softail Classic, Softail Custom, fino alla meravigliosa Shovelhead utilizzata da The GentMichael Madsen. Per Dennis Hopper non una Harley ma una "stilosissima" Indian Chief di fine anni '30: ironia della sorte per l'attore feticcio di ogni road movie, immortalato in Easy Rider in sella a una Panhead customizzata.

Un film piuttosto raro ma non introvabile, assolutamente da vedere, per gustarsi un biker movie in puro stile anni '70, condito da "sana" violenza, machismo allo stato puro, birra a fiumi, bicilindrici urlanti e le curve mozzafiato della splendida Leonor Varela.

  • shares
  • Mail