Avinton Collector, la "Bugatti" delle due ruote conquista Dubai

La francese Wakan Motorcycles ritorna alla ribalta con un nuovo nome, Avinton, e lo stessa naked bicilindrica da 1640 cc del vecchio marchio, ora ribattezzata 'Collector', che a quanto pare sta facendo furore tra i nababbi degli Emirati.


Vi avevamo già parlato della Avinton Collector, moto dell'omino brand francese nato nel 2010 dalle ceneri di Wakan e attualmente disponibile nelle versioni GT, Racer e Roadster. Una moto per pochi, vuoi per il prezzo (35 mila euro), vuoi per le caratteristiche tecniche, visto il motore V-Twin da 1640 centimetri cubici, in grado di erogare un bel 120 cavalli.

Una belva del genere, nata come roadster di lusso, non poteva che trovare terreno fertile a Dubai, dove eccentrico e costoso sono parole d'ordine per i facoltosi emiri sempre affamati di articoli esclusivi dall'Europa. Il concessionario locale, infatti, dopo che la moto è stata esposta al salone locale, ha iniziato a ricevere molte richieste di customizzazione per la Collector, che evidentemente nella versione "base" non è abbastanza lussuosa: placche e dettagli in oro, cristalli Swarovski come decorazioni e via dicendo. Il denaro non dorme mai, come recitava un famoso film...

Wakan rinasce come Avinton Motorcycles


Nel corso degli anni ci è capitato varie volte di parlare della francese Wakan Motorcycles, minuscola casa d'oltralpe di cui avevamo apprezzato la Wakan 1640, una grintosa naked sportiva progettata attorno ad un motore V-Twin S&S da 1640 cc incastonato in un telaio volutamente minimale. L'idea dietro a quel modello era quella di emulare la AC Cobra in chiave motociclistica, ossia riproponendo l'installazione un muscoloso propulsore americano in un telaio piccolo e leggero, tipico della scuola europea.

Lo moto in sé si proponeva con un look sicuramente accattivante che aveva riscosso un buon successo un po' ovunque, ma poi gli sono anni passati e - dopo una breve sequenza di prototipi - le notizie riguardanti la Wakan si son fatte via via meno frequenti, con gli ultimi aggiornamenti che parlavano di una disperata ricerca di investitori che purtroppo non sembrava aver generato grande interesse. Per un po' abbiamo creduto che anche la Wakan fosse l'ennesimo caso di casa motociclistica 'nata morta', per così dire, ma fortunatamente il finale della storia è diverso da quello che avevamo immaginato.

Wakan infatti è di nuovo tra noi con un nuovo nome, Avinton Motorcycles, riproponendo più o meno la stessa moto che avevamo avuto il piacere di conoscere qualche anno fa ribattezzandola però 'Collector'. Il motore è ancora il bicilindrico 45° da 1640 cc della S&S, con le specifiche attuali che riportano una potenza di 120 CV a 5.750 giri/min, 163 Nm di coppia a 4.250 giri/min, un peso in ordine di marcia di 195 kg, trasmissione primaria con cinghia in Kevlar e finale a catena. La presa d'aria sopra il finto serbatoio è ancora presente, con il combustibile che trova invece alloggio sotto la sella.








La Avinton Collector viene proposta in 3 declinazioni: 'GT', 'Race' e 'Roadster', più la Avinton Collector Cult, per la quale è possibile specificare più o meno tutti i tipi di variazione e customizzazione possibile, il cui limite è fissato solo dallo spessore del vostro portafoglio (per farsi un idea di quello che sarebbero in grado di fare, basta dare un'occhiata nella galleria fotografica alla speciale versione 'Italia' presente al Salone EICMA 2012 di Milano).

Sicuramente molte cose sono cambiate nei sette anni che sono passati dal debutto della Wakan 1640, ma di certo non si può dire che il mercato motociclistico stia attraversando in questo periodo il suo momento migliore. Tuttavia in giro per il mondo questa moto potrebbe effettivamente trovare qualche acquirente. Il prezzo per la Avinton Collection GT standard dovrebbe essere di 33.500 €.

Avinton Motorcycles è attualmente alla ricerca di distributori in tutto il mondo, e solo il tempo potrà dire se questa 'rinascita' avrà successo oppure no. Noi speriamo di sì, perchè la moto è tanto affascinante oggi quanto lo era sette anni fa e ci dispiacerebbe che non fosse diponibile per coloro che dovessero innamorarsene. Maggiori informazioni sono disponibili presso il sito ufficiale del costruttore francese.








































foto | Avinton Motorcycles Facebook Page

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: