Motor Bike Expo 2013: novità Hardnine Chopper e Exile Cycles /video












Dopo avervi mostrato la splendida 199RRS di Asso Special Bikes e la grintosa monocilindrica Satén di Headbanger, concludiamo la nostra visita al Motor Bike Expo 2013 con due importantissimi esponenti del custom internazionale. Il primo è il bernese Danny Schneider, che ha portato a Verona la sua ultima creazione, una Indian del 1931 customizzata con grande gusto e rispetto per il modello originale.

Lo svizzero ha tratto ispirazione dal film "World fastest Indian" con Anthony Hopkins ed è un suo tributo allo storico marchio americano protagonista, begli anni '30, di tanti record a Bonneville e di gloriose imprese al Tourist Trophy: Danny ha mantenuto il classico V-Twin 750 e il telaio originale. I suoi interventi si sono concentrati sulla fabbricazione di un serbatoio, manubrio e altri elementi che dessero un tocco "modernista" ma senza scalfire minimamente lo spirito "antico" della moto.

Discorso diverso per Russell Mitchell: britannico di nascita ma californiano d'adozione: creatore di Exile Cycle (in onore al suo "esilio" oltreoceano) dal 1995 è uno dei più famosi customer di Harley Davidson del mondo e, a suo modo, inventore di uno stile sobrio, specialmente dal punto di vista cromatico (dove spesso domina il nero) ma spettacolare in fatto di allestimenti e preparazione.

Custom: Exile Cycles Russel Mitchell
Custom: Exile Cycles Russel Mitchell
Custom: Exile Cycles Russel Mitchell
Custom: Exile Cycles Russel Mitchell
Custom: Exile Cycles Russel Mitchell
Custom: Exile Cycles Russel Mitchell
Custom: Exile Cycles Russel Mitchell
Custom: Exile Cycles Russel Mitchell
Indian Hardine Chopper
Indian Hardine Chopper
Indian Hardine Chopper
Indian Hardine Chopper
Indian Hardine Chopper
Indian Hardine Chopper

  • shares
  • Mail