Phillip Island - Brutta caduta per Roberto Locatelli

Roberto LocatelliA venti minuti dalla fine delle qualifiche della classe 250 Roberto Locatelli è stato disarcionato dalla sua Gilera ed è caduto pesantemente sull'asfalto, finendo poi nell'erba della via di fuga, rimanendo dolorante ma immobile accanto alla moto. Attimi di panico perché con la bandiera rossa esposta, i soccorsi pare abbiano tardato ad arrivare.

Una volta trasportato in ambulanza al Medical Centre, sotto la supervisione del Dott. Costa, Locatelli è stato sottoposto alle analisi del caso. La diagnosi si è rivelata per fortuna meno grave di quanto potesse sembrare in un primo momento: diverse botte per l'impatto con l'asfalto, ma nulla di rotto.

Queste le parole di Roberto direttamente dal suo sito ufficiale: "Cari amici e tifosi, lo so, vi ho fatto spaventare un'altra volta! Per fortuna gli esami clinici hanno scongiurato qualsiasi tipo di frattura, anche se mi sento tutto rotto lo stesso. Nell'impatto con l'asfalto ho picchiato duro sia il capo che una spalla, ma voi sapete che ho la testa dura!

Credo che con una buona dose di antidolorifici e qualche massaggio da parte dei fisioterapisti domani potrei anche tentare di schierarmi al via del GP d'Australia: le mie prove fino al momento dell'incidente non erano state poi così male, visto che ero riuscito a migliorare di quasi un secondo la prestazione ottenuta ieri. Purtroppo poi è successo il patatrac, con la moto che mi è partita sul posteriore ed il conseguente high-side che mi ha scaraventato a terra. Domani farò di tutto per esserci!"

Forza Roby, domani ti vogliamo vedere al via della gara!

Grazie a Fabrizio B. per la segnalazione.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: