La Benzina Verde oltre 1,8 euro al litro

La benzina verde ha superato ancora una volta 1,8 euro al litro di media. Seppur ancora lontani dalle due euro della scorsa estate, nelle ultime settimane la risalita è stata tanto progressiva quanto preoccupante. Oggi, dopo i nuovi aumenti registrati a livello internazionale, IP e TotalErg correggono al rialzo i prezzi consigliati con aggiustamenti tra 5 millesimi (la prima e solo sulla verde) ed il centesimo (la seconda, su entrambi i prodotti). Eni invece resta fedele, da ormai un mese, ai propri listini.

Dall'inizio dell'anno, sui mercati la verde è stabilmente sopra i 1.000 dollari la tonnellata ed ha raggiunto un nuovo massimo da metà ottobre: ieri si è attestata da 588 euro per mille litri (5 in più rispetto a venerdì), mentre il gasolio è arrivato a 626 (+5).

Gli aumenti delle compagnie rilevati oggi da Staffetta Quotidiana fanno salire ancora le medie in modalità servito (anche se i prezzi reali sono più bassi sulla rete): la benzina sale di altri 0,2 cent a quota 1,808 mentre il diesel cresce di un millesimo (1,756).

Secondo quanto rilevato la compagnia più cara è la Shell (1,828 per la benzina verde, 1,773 per il gasolio) seguira dalla Tamoil (1,827 per la benzina verde, 1,767 per il gasolio) e dalla Esso (1,825 per la benzina verde, 1,771 per il gasolio). La media Italia, come vedete dall'immagine, è di 1,806 euro al litro per la benzina verde e 1,755 euro per il gasolio.

Vi ricordiamo infine la App per Smartphone Prezzi Benzina che abbiamo recensito qualche settimana fa e che potrebbe risultare particolarmente utile per ricercare i prezzi del carburante il modo semplice e veloce.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: